La festa della donna, o della dea

Come si dice in cineseFesta della donna“?
Ci sono diversi modi.

Festa delle donne, 妇女节, 女神节– La traduzione letterale è  妇女节 Fùnǚ jié,”Festa della donna”.

– Un modo classico di rappresentare in cinese le occorrenze è quello di riportare la data, indicando prima il mese e poi il giorno, in numeri. Su questa scia, abbiamo  三八节 sān bā jié, “Festa dell’ 3. 8“, quindi “festa dell’8 marzo”.

–  Recentemente si utilizza anche 女神节 nǚshén jié, la Festa delle dee.

Lo spunto è stato fornito (non sarà per chi mi segue una novità!) dall’omofonia. Tra le forme utilizzate di traduzione di “Festa delle donne” vi era anche  女生节 nǚshēng jié, che utilizzava il meno formale 女生 nǚshēng, giovane donna.  Da lì, il passo ad arrivare all’omofono 女神 nǚshén è stato molto breve. D’altronde, non suona più poetico e più rispettoso?

Buon 8 marzo a tutte voi!

祝各位女人女神节快乐!

zhù gewèi nǚrén  nǚshén jié kuàilè!

(Auguro a tutte le donne una felice festa della donna)

 

Share with:

FacebookTwitterGoogle


Lascia un commento