Archivi del mese: settembre 2014

Il contributo delle colombe

Primo ottobre, 国庆节 guóqìng jiē, Festa della Repubblica. La Cina commemora la nascita della Repubblica Popolare Cinese, fondata il primo ottobre 1949.

Tra i festeggiamenti, è inclusa la liberazione di 10.000 colombe.

Non che non fosse successo prima. Ma la notizia twittata alcune ore fa da People’s Daily getta una nuova luce sugli eventi precedenti.

Continua la lettura di Il contributo delle colombe

Il popolo dalla testa bassa 低头族

Chongqing, prima corsia pedonale per i cellulari, 低头族
Strada pedonale riservata a chi usa il cellulare, Chongqing

Un gruppo di studiosi della Western Washington University ha condotto un esperimento per mettere alla prova l’attenzione dei passanti. Ha appeso 100 banconote da un dollaro ai rami di un albero, sul marciapiede di una strada di Chicago. Risultato: il 94% dei passanti non se n’è nemmeno accorto. Perché stava guardando il telefono.

Non sorprende quindi l’iniziativa della città di 重庆 Chóngqìng di riservare una corsia ai pedoni concentrati sul proprio cellulare. E così, 50 metri della 洋人街 yángrén jiē, la via degli stranieri, è stata suddivisa in due corsie: la prima, destinata ai comuni passanti, segnalata con la scritta 请勿使用手机 qǐng wù shǐyòng shǒujī, si prega di non utilizzare il cellulare; la seconda, dedicata al 低头族,dītóu zú, il popolo dalla testa bassa.

Continua la lettura di Il popolo dalla testa bassa 低头族

La morte non è uguale per tutti (死 e 崩)

Morire, in cinese, si dice 死 sǐ. Com’è formato questo carattere? 匕, è qui una variante di 尸,il cui significato originale è un corpo accovacciato. 歹 dǎi, nel suo significato originale, rappresenta un mucchio di ossa. Quindi “morire” è rappresentato da un uomo sdraiato, che è diventato un mucchio di ossa.

Continua la lettura di La morte non è uguale per tutti (死 e 崩)

IL PASSO DEL KHUNJERAB: AFFACCIARSI SUL PAKISTAN

A 4.693 m sul livello del mare, tra Cina e Pakistan, c’è il punto di confine asfaltato più alto del mondo: il Passo Khunjerab.

Lago Karakul, Karakorum Highway, Passo Khunjerab, Cina, Xinjiang
Tagico a cavallo, lago Karakul (Xinjiang, Cina)

I 400 km che lo separano da Kashgar (喀什) si snodano lungo la strada Karakorum, in cinese “la strada tra Cina e Pakistan” (中巴公路). Viaggiare sulla Karakorum è un carosello di panorami: costeggia prima specchi d’acqua circondati da dune bianche – quasi paesaggi lunari; si fa poi largo nel variopinto canyon del fiume Ghez, circondato da montagne che sembrano essersi fatte le mèches con tutte le sfumature comprese tra il rosso e il marrone; più avanti, si affaccia sul lago Karakul (卡拉库里湖 ), ai piedi del Monte Muztaga, che non si toglie la sua papalina di neve nemmeno d’estate. Intorno al lago, i Tagichi dai cappelli da gnomo sono pronti a ospitarti per un tè caldo nella loro yurta, la tenda circolare usata come abitazione dalle popolazioni nomadi asiatiche. A bordo strada, cammelli e yak in fila indiana.

Continua la lettura di IL PASSO DEL KHUNJERAB: AFFACCIARSI SUL PAKISTAN